Perseidi 2013

Quest’anno sarà più facile osservare lo sciame meteorico più famoso, il cui picco è previsto per il 12 agosto, in quanto la Luna tramonterà attorno alle 22:30. Tuttavia, chi ama esprimere desideri per un periodo più lungo può iniziare le osservazioni già a partire dal 17 luglio, anche se il nostro satellite sarà già in fase avanzata. Si tenga comunque presente che sebbene il massimo è previsto per la data sopra indicata, la visibilità migliore si avrà nelle prime ore del mattino del giorno seguente, quando il Perseo sarà già alto sopra l’orizzonte di NE. Il radiante delle Perseidi è infatti ubicato un paio di gradi a est della η Persei, una stella arancione di magnitudo 3.7 situata presso il confine settentrionale della costellazione.
Per quanto concerne l’attività dello sciame, le previsioni escluderebbero che la Terra quest’anno attraversi nubi particolarmente dense di meteoroidi lasciati dalla Swift-Tuttle (la cometa progenitrice delle Perseidi) e parlano di un tasso zenitale orario (ZHR) attorno a 100, un valore considerato normale (ricordiamo che quando lo ZHR è di 1000 si parla di tempesta meteorica).
Tratto da “Il Galassiere”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: